Make your own free website on Tripod.com

L'Italiano

Lasciatemi cantare 
con la chitarra in mano 
lasciatemi cantare 
sono un italiano 

Buongiorno Italia gli spaghetti al dente 
e un partigiano come Presidente 
con l'autoradio sempre nella mano destra 
e un canarino sopra la finestra 
Buongiorno Italia con i tuoi artisti 
con troppa America sui manifesti 
con le canzoni con amore 
con il cuore 
con piu' donne sempre meno suore 
Buongiorno Italia 
buongiorno Maria 
con gli occhi pieni di malinconia 
buongiorno Dio 
lo sai che ci sono anch'io 

Chorus:
Lasciatemi cantare 
con la chitarra in mano 
lasciatemi cantare 
una canzone piano piano 
Lasciatemi cantare 
perche' ne sono fiero 
sono un italiano 
un italiano vero 

Buongiorno Italia che non si spaventa 
e con la crema da barba alla menta 
con un vestito gessato sul blu 
e la moviola la domenica in TV 
Buongiorno Italia col caffe' ristretto 
le calze nuove nel primo cassetto 
con la bandiera in tintoria 
e una 600 giu' di carrozzeria 
Buongiorno Italia 
buongiorno Maria 
con gli occhi pieni di malinconia 
buongiorno Dio 
lo sai che ci sono anch'io 

Chorus.

La la la la la la la la... 

Chorus.

Solo noi

E mi diceva... io sto bene con te.
E mi diceva... tu sei tutto per me.
Se non e' amore, dimmelo tu, cos'e'?
Si addormentava abbracciandosi a me.
Mi risvegliava con un bacio e un caffe'
e poi giocava qui nel letto con me.
Se non e' amore, dimmelo tu, cos'e'?
E poi restava a parlare di noi.
   Solo noi, solo noi. 
   Dimmi che tu mi vuoi.
   Solo noi, solo noi. 
   Il respiro di noi.
   Solo noi, solo noi. 
   Dimmi che nessun uomo ti ha fatto tremar come tremi con me.
   Solo noi, solo noi. 
   Le montagne, se vuoi.
   Solo noi, solo noi.
   Prati verdi, se vuoi.
   Solo noi, solo noi.
   Dimmi che non sai stare da sola un minuto se non sei con me.

Odio l'aurora ora che non ci sei.
Scende la sera, entri dentro di me.
Se non e' dolore, dimmelo tu, cos'e'?
Ti penso ancora, ma tu non sei con me.
   Solo noi, solo noi.
   Dimmi che e' amore?
   Solo noi, solo noi.
   La mia mente dov'e'?
   Solo noi, solo noi.
   Odio queste lenzuola che in tempo cancella il profumo di te.
   Solo noi, solo noi.
   Le montagne non vuoi.
   Solo noi, solo noi.
   Prati verdi non vuoi.
   Solo noi, solo noi.
   Mi dicevi che non poi restare un minuto lontano da me.
   Solo noi, solo noi.
   La mia casa non vuoi.
   Solo noi, solo noi.
   Vendo tutto se vuoi.
   Solo noi, solo noi.
   Odio queste lenzuola che in tempo cancella il profumo di te.
   Solo noi. solo noi...
   Noi, solo noi...

Innamorati

Tu che mi bevi nel caffe'
tu in ogni uomo vedi me
tu che mi porti via con te
tu che mi pensi in ogni via
a casa, a scuola, in filovia
tu che non puoi restare sola
tu che telefoni ogni ora
e poi non dici una parola
innamorata, innamorata, innamorata,
innamorata, innamorata, innamorata.

Io che ero il primo in compagnia
e la piu' bella era la mia
dicevo: Donna, tu sei mia.
E' stato un caso oppure un gioco
e sei arrivata a poco a poco
tu col tuo sguardo un po' innocente
tu che mi leggi nella mente
senza di te non sono niente
innamorato, innamorato, innamorato,
innamorato, innamorato, innamorato.

Le corse pazze e poi un fiore
poi abbracciarsi in ascensore
aver la casa per due ore
e poi nascosti, anima mia
poter sentire che sei mia
sei bella quando non lo sai
quando vergogna non ne hai
grazie per quello che mi dai
innamorati, innamorati, innamorati,
innamorati, innamorati, innamorati.

Voglio l'anima

Si' mi va di prenderti come vuoi
Tu meta', di darti ragione
Perche' e' l'eta'
Che ti fa sentire piu' forte e piu' bella,
Selvaggia e ribelle
Ma sei tu
Con quel tuo maglione blu
Ma sei tu per quel tuo sorriso in piu'
Sali su e quando ti spoglio
Ti guardo e m'imbroglio
Cosi' mi va.

Voglio l'anima, l'anima
Io non posso piu' lasciarti libera, libera. . .
Voglio l'anima, l'anima,
Voglio un sentmento vero.

Si' mi va un po' di casino della citta'
E prenderti il disco che piu' ti va
E con la mia moto di corsa in soffitta
E poi che si fa?
Ma sei tu, con quelle calzette giu',
Ma sei tu che giochi coi sensi,
Tu non hai piu' quel modo di fare
E ti lasci andare sempre di piu'.

Voglio l'anima, l'anima
Io non posso piu' lasciarti libera, libera. . .
Voglio l'anima, l'anima,
Voglio un sentmento vero.

Voglio l'anima, l'anima
Io non posso piu' lasciarti libera, libera. . .
Voglio l'anima, l'anima,
Questo sentimento scoppia dentro me, dentro me
Voglio l'anima, l'anima...

Amanti

Amanti dimenticati, delusi ormai finiti
amanti lasciati a gli angoli del cuore
amanti di solo letto, che vivono nel sospetto
amanti nascosti in un albergo a ore
amanti che fanno male, amanti che fan volare
amanti distratti a volte irraggiungibili
amanti che all'improvviso, ti accendono il paradiso
lasciandoti come un fesso li per li

Ma se sei tu la donna mia
dimmi che parte vuoi di me
lasciami il tempo per conoscerti
dammi i tuoi sogni per raggiungerti
Ma se sei tu la donna mia
guarda nel fondo dei miei occhi
se sentirai lo stesso brivido che ho io
sei proprio tu l'amore mio

Amanti bugiardi e matti, amanti a denti stretti
amanti incoscienti a volto, un po' in pericolo
amanti col cuore in gola, amanti una volta sola
amanti coperti a volte di ridicolo
amanti invidiosi e amare, gelosi sempre piu rari
amanti che niente al mondo fermera
amanti di solo sesso,
amanti che per un passo, non han conosciuto la felicita

Ma se sei tu la donna mia
dimmi che parte vuoi di me
lasciami il tempo per arrendermi
dammi i tuoi sogni per illudermi
Ma se sei tu la donna mia
guarda nel fondo dei miei occhi
se sentirai lo stesso brivido che ho io
se proprio tu l'amore mio
Sei proprio tu la donna mia
guarda nel fondo dei miei occhi
se sentirai lo stesso brivido che ho io
sei proprio tu l'amore mio
e sentirai lo stesso brivido che ho io
sei proprio tu, la donna mia

Voglio andare a vivere in campagna

Voglio andare a vivere in campagna
voglio la rugiada che mi bagna
ma vivo qui in citta, e non mi piace piu
in questo traffico bestiale
la solitudine ti assale e ti butta giu
che bella la mia gioventu

Voglio ritornare alla campagna
voglio zappar la terra e fare legna
ma vivo qui in citta, che fretta sta tribu
non si puo piu comunicare
qui non si puo piu respirare il cielo non e piu blu
e io non mi diverto piu

Al mio paese si balla, si balla, si balla
in questa notte un po'gitana di luna piena
al mio paese c'e festa che festa che festa
tutti in piazza ed affacciati alla finestra
e un sogno e niente piu
che bella la mia gioventu

Io che sono nato in campagna
ricordo nonno Silvio e la vendemmia
ma vivo qui in citta, dove sei nata tu
ma la nevrosi e generale
la confusioni che ti assale ti butta giu
e io non mi diverto piu

Al mio paese si balla, si balla, si balla
in questa notte un po'ruffiana di luna piena
al mio paese c'e festa che festa che festa
tutti  in piazza ed affacciati alla finestra
rivoglio il mio paese la chiesa le case
e la maestra che coltiva le sue rose
rivoglio il mio paese, la vecchia corriera
che risaliva lenta sbuffando a tarda sera
ma e solo un sogno e niente piu
che bella la mia gioventu

Al mio paese si balla si balla si balla
dalla notte fino all'alba con la luna piena
rivoglio il mio paese, quella gente che respira amore
e quello stagno che per noi bambini sembrava il mare
al mio paese c'e festa che festa che gran festa
tutti vestiti per bene un po'fuori di testa
rivoglio il mio paese, la giostra il barbiere
e il dottore di tutti, il prete e il carabiniere
ma e solo un sogno e niente piu
che bella la mia gioventu

Figli

Figli innamorati che ti svegliano di notte
e non ti fanno dormire
Figli spaventati dalla droga violentati
che si lasciano morire
Figli ormai lontani come sudano le mani
quando suonano alla porta
Figli delicati sempre in casa coccolati
ma il domani che scoperta.

E intanto passano gli anni
fra le paure e gli affanni
e ti ritrovi gia' a ventanni.

Figli della moda la pubblicita' ci frega
poi ci veste tutti uguali
Figli della televisione che violenza
senza miti e ideali
Figli dei potenti belli giusti e intelligenti
che non sprecano sudore
Figli della povera gente
con la speranza di un futuro migliore.

E intanto volano gli anni
fra i sogni e gli affanni
e ti risvegli gia' a trentanni
e un figlio nascera' nascera'
di colpo la tua vita cambiera'
l'aiuterai nel suo confuso cammino
ma non potrai cambiare il suo destino.

Crescera' crescera'
e poi da grande si innamorera'
camminera' da solo la sua storia
e chiedi a Dio soltanto un po' di gloria

Figli della guerra case e chiese giu' per terra
e un tetto fatto di stelle
Figli russi e americani col potere fra le mani
rischiamo tutti la pelle
Figli del Duemila bianchi e neri tutti in fila
per un secolo migliore
Figli della pace dai cantate a piena voce
una canzone con il cuore.

E intanto volano gli anni
fra le promesse e gli inganni
e ti risvegli gia' a trentanni
e un figlio nascera' nascera'
di colpo la tua vita cambiera'
l'aiuterai nel suo confuso cammino
ma non potrai cambiare il suo destino.

Crescera' crescera'
e poi da grande si innamorera'
camminera' da solo la sua storia
e chiedi a Dio soltanto un po' di gloria

Nascera' nascera'
di colpo la tua vita cambiera'
l'aiuterai nel suo confuso cammino
ma non potrai cambiare il suo destino.

Crescera' crescera'
...
camminera' da solo la sua storia
e chiedi a Dio soltanto un po' di gloria
Nascera'

Soli

E' inutile suonare, qui non vi aprira' nessuno
il mondo l'abbiam chiuso fuori con il suo casino
una bugia coi tuoi
il frigo pieno e poi
un calcio alla TV
solo io, solo tu.

E' inutile chiamare, non rispondera' nessiuno
il telefono e' volato fuori giu' dal quarto piano
era importante sai
pensare un poco a noi
non stiamo insieme mai
ora si, ora qui

Soli
la pelle come un vestito
soli
nel cuore guarda chi c'e': io e te
soli
le briciole nel letto
soli
ma stretti un po' di piu'
solo io, solo tu

Il mondo dietro ai vetri sembra un film senza sonoro
e il tuo pudore amando rende il corpo tuo piu' vero
sei bella quando vuoi
bambina, donna e poi
non mi deludi mai
e' cosi' che mi vai

Soli
lasciando la luce accesa
soli
mangiando un panino in due, io e te
soli
col tempo che si e' fermato
soli
pero' finalmente noi
e' di piu' cosa vuoi

Na... na... na...

Soli
lasciando la luce accesa
soli
mangiando un panino in due, io e te



Et si tu n'existais pas   
Et si tu n'existais pas
Dis-moi pourquoi j'existerais
Pour trainer dans un monde sans toi
Sans espoir et sans regret
Et si tu n'existais pas
J'essaierais d'inventer l'amour
Comme un peintre qui voit sous ses doigts
Naitre les couleurs du jour
Et qui n'en revient pas

Et si tu n'existais pas
Dis-moi pour qui j'existerais
Des passantes endormies dans mes bras
Que je n'aimerais jamais
Et si tu n'existais pas
Je ne serais qu'un point de plus
Dans ce monde qui vient et qui va
Je me sentirais perdu
J'aurais besoin de toi

Et si tu n'existais pas
Dis-moi comment j'existerais
Je pourrais faire semblant d'etre moi
Mais je ne serais pas vrai
Et si tu n'existais pas
Je crois que je l'aurais trouve
Le secret de la vie, le pourquoi
Simplement pour te creer
Et pour te regarder




Il Sognatore


Son diventato un sognatore per sentirmi meno solo
E per non sapere pił quanti anni ho
Son diventato un sognatore vendo sogni per mestiere
Canto pure le canzoni che non so
Mi basta avere gli occhi chiusi per fotografare il mondo
E per guardare in negativo quanto il mare sia profondo
E questa ruga che ho sul viso e' il tatuaggio di un dolore
Io sono un sognatore

Mi sono perso tra le stelle e tra amori a buon mercato
Ho toccato il fondo della liberta'
C'e' chi mi dice che son folle e che sono fortunato
Perche' chi sogna delusioni non ne ha
Forse sei stata tu la prima sola ipotesi di vita
Forse continuo a dire forse per non dire che e' finita
le tue regole del gioco le rispetto a malincuore
Io sono un sognatore

E vado via ti lascio sulle labbra una poesia
Quel che sara e questa vita che importanza ha
Son diventato un sognatore e chi ha letto le mie carte
Ha scoperto che un destino non ce l'ho
E come fanno i sognatori riesco a mettermi da parte
Mentre il mondo mi continua a dir di no
Tra mille anni ci sara' chi parlera' dei sognatori
Come animali del passato che mangiavano emozioni
Tra mille anni o tra due ore ma lasciateme lo dire
Io resto un sognatore

E vado via ti lascio sulle labbra una poesia
Quel che sara' e questa vita che importanza ha
E vado via la dove il cielo scende in fondo al mare
Che vuoi che sia se al mondo resto solo un sognatore

 

Dove ti porta il cuore

Ti ho inventata io, e tu non ci credevi
ti ho modellato proprio a modo mio,
e tu con me crescevi
crescevi da far perderi la testa, bella da morire
e adesso all'improvviso dici basta
ma chi ti puo capire
Ti ho inventata io, e tu con me sorridevi
giocavi a far la donna innamorata
non ero io che tu volevi
non e la gelosia che mi fa male, che mi prende la mano
ma e quella tua valigia li sul letto, che ti porta lontano

Se vuoi andare vai, dove ti porta il cuore
se vuoi andare vai, sull'onda dell'amore
se t'innamorerai, di un altro perdutamente
come l'ho fatto io con te, inutilmente
Se vuoi andare vai, dove ti porta il cuore
se vuoi andare vai, vai senza far rumore
vai via, vai via, vai via
lo so non sei mai stata mia, e stata una bugia

Ti ho inventata io, ma non e cosi che ti volevo
se fossi stato meno maschilista, no non ti perdevo
e adesso resto qui come un cretino
deluso a ricordare
le mille volte che ci siamo amanti, qui d'amanti al mare

    Se vuoi andare vai, dove ti porta il cuore
    se vuoi andare vai, sull'onda dell'amore
    non e per gelosia che sento cosi tanto dolore
    ma e la tua ipocrisia, che mi ferisce il cuore
    Se vuoi andare vai, dove ti spinge il cuore
    se vuoi andare vai, ma quale amore amore
    vai via, vai via, vai via
    lo so non sei mai stata mia, se vuoi andare via
    se vuoi andare vai, io resto solo con il mare
    se vuoi andare vai, non voglio piu parlare
    bugie, bugie, bugie
    lo so non sei mai stata mia, se vuoi andare vai